Facebook Youtube Twitter
Home   »   Conte: il ricordo di Cher...

Conte: il ricordo di Chersevani al personale Fnomceo

Conte

Siamo qui in questa sala che ha sinora visto solo eventi lieti non per congedarci, come è stato a dicembre, da due colleghi che vanno in pensione, ma per salutare un amico e una grande persona  che questa notte se ne è andato per sempre, lasciando un vuoto che sarà difficile colmare”.

Così Roberta Chersevani,con la voce rotta dall’emozione e dalle lacrime, questa mattina ha annunciato la morte di Luigi Conte al personale della Fnomceo, riunito nella Sala del Comitato: questa Sala che ha visto tanti progetti e iniziative e che a lui si vorrà intitolare.

In questi due anni di lavoro fianco a fianco, giorno dopo giorno, serata dopo serata, ho imparato a conoscerlo. Era un uomo energico, che viveva la vita al cento per cento, senza risparmiarsi. Era un uomo buono, sempre pronto ad ascoltare le istanze di tutti, a comprendere ed aiutare. Era anche – o poteva sembrare -  un uomo burbero, che a volte si accendeva per poi subito calmarsi e tornare a sorridere e scherzare. Ma anche questo è segno della sua pulizia di pensiero, della sua onestà intellettuale”.

Era un uomo generoso e ironico, innamorato della sua famiglia e della sua Professione – ha raccontato -. La sera prima dell’intervento gli ho telefonato e,scherzando, gli ho concesso, per riprendersi, quattro settimane, prima di mandargli la visita fiscale. È esploso in una delle sue risate: “No, Roberta -  mi ha corretta -. Sarò con voi tra tre settimane”.

Ora  - ha concluso- ci rimarrà invece vicino con la sua testimonianza, con i suoi tanti contributi di peso e di spessore  sulle questioni più importanti, con i progetti ancora tutti da esplorare che ci ha lasciato in eredità, e che noi cercheremo di onorare nel migliore dei modi”.

Ufficio Stampa FNOMCeO

Articolo pubblicato in: Evidenza Home 2015 News ed eventi

Via Ferdinando di Savoia 1 00196 ROMA    CF: 02340010582

Copyright 2012 FNOMCeO, tutti i diritti riservati.