Facebook Youtube Twitter
Home   »   Siena per tre giorni dive...

Siena per tre giorni diventa città dei medici italiani

Siena B/n
Per la prima volta nella storia della FNOMCeO, sarà Siena la sede del Consiglio Nazionale, massimo organo esponenziale della Professione medica: il 14 luglio, infatti, i 106 presidenti degli Ordini italiani si riuniranno nella città del Palio, per tracciare le linee d’azione dei prossimi mesi.

Sarà questo uno dei momenti culminanti della tre giorni che, a partire da domani, trasformerà Siena nella capitale dei medici italiani: si comincia con il Comitato Centrale, si continua con il Consiglio Nazionale e si conclude - sabato mattina al Teatro dei Rinnovati di Piazza del Campo - con il Convegno Congiunto con l’Ordine dei Giornalisti – accreditato per entrambe le professioni –  dal titolo “Comunicare  in Sanità: Relazione di cura e cura della relazione”.

“L’Alleanza con i cittadini non deve solo consistere nell’Alleanza terapeutica - ha spiegato il Presidente dell’Ordine dei Medici di Siena, Roberto Monaco -, ma deve inglobare un’Alleanza strategica che veda nella Comunicazione il vero momento di incontro. E in questo disegno di crescita comune, i Media rivestono un ruolo fondamentale: non solo quello di anello di congiunzione tra i Cittadini e i Medici, non solo quello di mediatori e interpreti delle informazioni, ma quello di attori e parti dell’Alleanza stessa. L'obiettivo è quello di porre le basi per un lavoro di squadra tra Medici, Ricercatori, Istituzioni e Giornalisti per la diffusione – in maniera responsabile, civile e disinteressata - di una cultura della salute fondata sulle migliori e più aggiornate evidenze scientifiche”.

“Il Convegno di Siena è solo il prossimo passo di un percorso comune con i giornalisti che la Fnomceo ha impostato ormai da tempo e che sempre più si sta strutturando – conclude il Presidente della Fnomceo, Roberta Chersevani -. La comunicazione tra medico e paziente è elemento costitutivo della Relazione di Cura; l’informazione sulla salute, rafforzando le competenze e le capacità di scelta del cittadino, rinsalda e potenzia tale Relazione, rendendola una vera Alleanza tra due soggetti con l’obiettivo univoco del raggiungimento dello stato di maggior benessere possibile”. 

Tra i relatori, oltre al Presidente e al Vicepresidente della Fnomceo, Roberta Chersevani e Maurizio Scassola, al Coordinatore Area Strategica Comunicazione, Cosimo Nume, al Presidente dell’Omceo di Siena Roberto Monaco, e a quelli di Como, Parma e Bari (Gianluigi Spata, Pierantonio Muzzetto, Filippo Anelli), ci saranno il Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Nicola Marini, il Vicepresidente dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana, Michele Taddei, e molti volti noti della Comunicazione della Salute: Eva Crosetta (La7), Michele Bocci (la Repubblica), Ivan Cavicchi (Quotidiano Sanità, Il Manifesto), Antonio Scala (CNR), Sandro Spinsanti (Istituto Giano), per citarne solo alcuni.


E mentre Piazza del Campo vedrà i medici confrontarsi con i giornalisti su strategie comuni, Piazza del Mercato si trasformerà in una scuola di formazione per tutti i cittadini che vorranno conseguire gratuitamente il titolo per l’abilitazione all’uso del defibrillatore, nell’ambito del progetto Sidecar, che ha fatto di Siena una “città cardioprotetta”. Progetto che l'Enpam ha fatto suo all'interno del percorso "Piazza della salute", che l'ente di assistenza dei medici sta portando in giro per l’Italia.


Ufficio Stampa FNOMCeO

Articolo pubblicato in: Comunicati Evidenza Home 2015 News ed eventi

Via Ferdinando di Savoia 1 00196 ROMA    CF: 02340010582

Copyright 2012 FNOMCeO, tutti i diritti riservati.