Facebook Youtube Twitter
Home   »   A Udine per scegliere sag...

A Udine per scegliere saggiamente, nel ricordo di Luigi Conte

Conte

C’erano proprio tutti, a Udine il 13 ottobre scorso, per ricordare Luigi a otto mesi dalla sua scomparsa: la moglie Maria, il figlio Alessandro, il nipotino Luigi, nato a settembre, gli amici di sempre – Amedeo Bianco, Mimmo Nume ma anche tanti medici di Udine e non solo – il suo presidente, Maurizio Rocco, i colleghi del Consiglio. C’erano anche ricercatori, farmacologi, docenti universitari, tutti lì per lui, per ricordarlo nella maniera che a lui più sarebbe piaciuta: con una giornata di studio sulle “Scelte sagge in medicina”, su quelle ”Appropriatezza,  Sicurezza, Responsabilità e Autonomia”  che sono stati sempre principi fondanti della sua attività professionale ed ordinistica.

“Basta cerimonie, è ora di lavorare” avrebbe sicuramente esortato Luigi, se avesse avuto modo di commentare i numerosi memorial a lui dedicati che si sono succeduti in questi mesi. E di grande spessore e rilevanza sono stati i lavori della giornata. In apertura Amedeo Bianco, Senatore e mio predecessore alla presidenza della Fnomceo, ma soprattutto amico di Luigi sin dai suoi esordi nel Consiglio nazionale, che ha illustrato la Legge sulla Sicurezza delle cure che porta, insieme a quello del collega Gelli, il suo nome.  Legge che è stata poi discussa, nelle sue ricadute pratiche, dal medico legale prof. Carlo Moreschi, dal professor Silvio Brusaferro, altro amico di sempre,  da Domenico Crisarà, componente dell’Esecutivo Generale Nazionale Fimmg. Al pomeriggio, focus sull’Appropriatezza. Di quella prescrittiva ha dissertato il farmacologo Silvio Garattini : il suo intervento appassionato, che ha spaziato dall’uso degli equivalenti, ancora troppo poco apprezzati da medici e pazienti, alla moda degli integratori (ma servono davvero?) sarà oggetto di approfondimenti sul sito Dottoremaeveroche, altra idea di Luigi, che vedrà presto la luce. Sandra Vernero ha poi illustrato lo stato dell’arte del progetto “Choosing Wisely – Italia”, al quale Fnomceo ha aderito sempre su iniziativa, tra gli altri, di Conte.  Per concludere, la parola è passata ai pazienti: a rispondere alla domanda su quali siano le aspettative del cittadino’ sono stati i rappresentanti di Altroconsumo, di Cittadinanzattiva, dell’Università della Terza Età, e il Direttore Sanitario dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine, vera interfaccia tra medici e pazienti.
C’era anche la sottoscritta, che ha condiviso l’emozione dei presenti. Luigi resta tra noi fino a che potrò rappresentare a testa alta la Fnomceo.

Roberta Chersevani, Presidente Fnomceo      



Roberta Chersevani-Presidente FNOMCeO

Articolo pubblicato in: News evidenza home VALIDA

Via Ferdinando di Savoia 1 00196 ROMA    CF: 02340010582

Copyright 2012 FNOMCeO, tutti i diritti riservati.