Come e quando usare i marcatori tumorali

È online sulla piattaforma FadInMed il nuovo corso di formazione a distanza gratuito “I marcatori tumorali” (10 crediti ECM), coordinato dal gruppo di lavoro del Centro Regionale Biomarcatori dell’Azienda ULSS 12 Veneziana.

Dai dati disponibili risulta che in Italia la prescrizione dei marcatori in Italia è molto più frequente di quanto presupporrebbe l’epidemiologia dei tumori solidi, suggerendo un’inappropriatezza prescrittiva per eccesso, con conseguente elevato rischio di sovradiagnosi. Numerosi fattori contribuiscono a indurre questa eccessiva prescrizione: il timore del medico di “mancare” una diagnosi, il bisogno di rassicurazione del paziente, il fatto che il marcatore è un test poco invasivo e facilmente disponibile (è opportuno sottolineare che nel caso di test di laboratorio non esiste l’effetto deterrente dei tempi di attesa che si associa ad altri interventi diagnostici), la fiducia acritica nelle nuove tecnologie, l’attitudine a ritenere che “di più è meglio”.

L’impiego dei marcatori in oncologia è quindi esempio di come uno strumento importante per un’ottimale gestione del paziente venga spesso usato in modo improprio. È fondamentale avere presente che l’utilità dei marcatori varia nei diversi momenti clinici in cui viene affrontata la malattia neoplastica.

Il corso si propone di offrire al medico indicazioni evidence based circa l’applicazione dei marcatori nei diversi scenari di pratica clinica.

Corso ID 218016 “I MARKER TUMORALI” – durata dal 22 febbraio 2018 al 21 febbraio 2019 –  crediti n° 10

 

Come accedere al corso

Il corso è disponibile gratuitamente sulla piattaforma FadInMed per medici e odontoiatri, ai quali si ricorda che per il primo accesso devono passare per il riconoscimento dalla pagina del portale FNOMCeO dedicata:

http://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/registrazioneUtenteFadInMed.public

 

Autore: Redazione

© 2017 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582