• Home
  • Articoli in evidenza
  • 13 aprile – Seminario OMCeO Parma nell’ambito degli Stati Generali Dalle Tesi…alla sostanza della professione. I cambiamenti e la crisi del medico. Quale futuro?

13 aprile – Seminario OMCeO Parma nell’ambito degli Stati Generali Dalle Tesi…alla sostanza della professione. I cambiamenti e la crisi del medico. Quale futuro?

Sabato 13 Aprile 2019, presso la sede dell’Ordine dei Medici chirurghi e odontoiatri di Parma, in via Po 134, si terrà a partire dalle ore 8.30 fino alle ore 14.30, il seminario-convegno “I CAMBIAMENTI E LA CRISI DELLA PROFESSIONE MEDICA DI FRONTE AGLI INPUT ECONOMICI E GIURIDICI E ALLE MUTATE RICHIESTE DEI PAZIENTI: COME PREPARARSI AL FUTURO CHE È GIÀ OGGI?”, previsto nell’ambito degli Stati Generali della Professione.

L’evento per 70 medici e odontoiatri, dà diritto a 7,8 crediti che saranno assicurati a coloro che avranno effettuato l’iscrizione a info@omceopr.it

 “La Federazione nazionale degli Ordini dei Medici ha indetto gli Stati Generali della professione, come momento di riflessione sulla figura del medico e su un suo eventuale ripensamento, all’interno del sistema salute.

Per fare ciò sono state identificate alcune macro aree in cui il medico si confronta con la realtà e il suo mutamento e con le crescenti aspettative del cittadino comune. E’ cambiato il medico? E’ cambiata la medicina? O viviamo in un momento in cui sono solo cambiate le aspettative?

2500 anni di storia hanno portato a considerare alcuni aspetti del rapporto medico-paziente che si confrontano da un lato con le attuali ed esponenziali rivendicazioni di salute e dall’altro con il radicale cambiamento della medicina, sviluppata con ampie conquiste che richiedono sempre più la necessità di un raffronto.

Quella che si vuole aprire, nell’ambito degli Stati Generali, cui tutti gli Ordini sono chiamati a portare il proprio contributo, è una discussione costruttiva, tra diverse vedute, prospettive e analisi, per rispondere alla domanda: esiste davvero una questione medica? La sua figura è veramente sbiadita a tal punto d’aver perso quei connotati che si richiamano alla clinica e ai padri della medicina che parlavano di un malato da considerare nella sua interezza e nel suo essere, prim’ancora di analizzarne gli elementi della malattia?

Unicità e univocità devono essere ancora al centro della cura? In tal senso siamo chiamati ad esprimere pareri per arrivare a tracciare la figura del medico del futuro. Le tesi dei medici di Parma che verranno fuori dal seminario-convegno del 13 aprile confluiranno nel documento finale degli Stati Generali della Professione”.

 

Il Presidente OMCeO Parma e Coordinatore della Consulta Deontologica FNOMCeO
Pierantonio Muzzetto

Autore: Redazione

Documenti allegati:

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582