1° FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE NEUROSCIENZE DEL MEDITERRANEO 2017 A BARI

Si propone come una sorta di imponente e interessante “evento autunnale a tre stadi” questo 1° Festival Internazionale delle Neuroscienze del Mediterraneo 2017 che per tre mesi a partire dal 1°settembre, in 12 giorni diversi (quattro ogni mese), animerà Bari con lo scopo di coinvolgere i cittadini alla scoperta delle neuroscienze ma non solo (vedi qui).

Il “non solo” è d’obbligo vista l’articolata e variegata sequenza di eventi congressuali di impronta tradizionale ma anche il lungo elenco di momenti di incontro-confronto con i baresi in due punti molto caratteristici di questa bella e importante capitale del Sud.

Oltre alle scienze che si occupano in modo sempre più selettivo (ma integrato) di chiarire qualcosa della straordinaria complessità anatomica, fisiologica e funzionale del Sistema Nervoso Centrale, l’evento tratterà infatti di psicoterapia, medicina, benessere, empatia, internazionalizzazione della vita e della cultura, formazione, ricerca, scoperta, curiosità, comunicazione e accompagnamento verso il nuovo mondo che si apre a noi.

Il programma fittissimo di appuntamenti e suggestioni prevede confronti a carattere nazionale e internazionale, per ragionare sulle sfide che le nuove tecnologie e ricerche propongono nella creazione di reti, fatte d’intelligenze prima che di tecnologia, capaci di informare e formare in modo sempre più veloce ed efficace.

Tutto questo costituirà l’essenza di un festival che sceglie di abbandonare la dimensione del convegno tradizionale  per entrare in contatto con le persone e diffondersi sul territorio attraverso incontri (anche sulla “Muraglia” di Bari Vecchia e nel Largo Albicocca) per invadere la città con la voglia di benessere e di speranza. Sarà anche uno spaccato di quanto è possibile fare nelle scuole italiane per far uscire i ragazzi e le ragazze dalla noia e dall’incomprensione, per passare dai giudizi che costruiscono chiusure e malessere alla gioia di apprendere e imparare. È importante in questo senso  ricordare che Largo Albicocca, dopo la riqualificazione, è diventato un simbolo dedicato all’amore: una piazza degli innamorati. Il progetto urbanistico è stato infatti inaugurato con una festa il 14 febbraio scorso, nel giorno dedicato a San Valentino.

Gli altri luoghi in cui si articolerà il calendario di eventi in programma nei 12 giorni dell’evento saranno le Sale della Provincia e gli spazi dell’Università degli Studi di Bari.

Autore: Redazione FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582