• Home
  • Articoli in evidenza
  • Aggressione ad anestesista: SIAARTI esprime sconcerto. Flavia Petrini: confidiamo nella rapida approvazione del DDL sicurezza per gli operatori della sanità, risposta civile alla rabbia repressa

Aggressione ad anestesista: SIAARTI esprime sconcerto. Flavia Petrini: confidiamo nella rapida approvazione del DDL sicurezza per gli operatori della sanità, risposta civile alla rabbia repressa

ROMA, 28 MAGGIO – “L’aggressione al collega David Di Lello, medico anestesista dell’ospedale Veneziale di Isernia, ci ha lasciati attoniti e sconcertati”, è quanto dichiarato da Flavia Petrini, presidente SIAARTI, a seguito della notizia dell’aggressione subita da un anestesista da parte del familiare di un paziente.

“Mentre i nostri colleghi offrono il massimo delle competenze, della disponibilità e del coraggio nell’assistenza ai pazienti”, ha proseguito la presidente SIAARTI, “continuiamo a registrare le azioni sciagurate di chi si rifugia nella sconsiderata violenza personale per sfogare istinti, delusioni, rabbia repressa. Siamo lieti che l’Ordine dei Medici di Isernia e la FNOMCeO abbiano immediatamente espresso solidarietà al nostro caro collega. Riteniamo che la rapida approvazione del Disegno di Legge sulla Sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie – attualmente passato al Senato in terza lettura – sia oggi un obiettivo da perseguire congiuntamente e con grande tempestività. Confidiamo pertanto – è la conclusione di Flavia Petrini – che l’azione congiunta della FNOMCeO e della FNOPI – con tutta la loro autorevolezza ed influenza – sia in grado di portare il nostro Paese a quella risposta civile e legislativa che tutti attendiamo per continuare a vivere in una nazione civile, uno Stato che tutela proprio quelle professioni che nei periodi di emergenza confermano di essere l’asse portante degli interventi essenziali e urgenti”.

Autore: Redazione

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582