Amedeo Bianco alla Presidenza Onaosi: gli auguri della Fnomceo

“Congratulazioni e auguri di buon lavoro, da parte mia e del Comitato Centrale, al Presidente Amedeo Bianco, al Vicepresidente Aldo Grasselli e a tutto il nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Onaosi, l’Opera Nazionale Assistenza Orfani Sanitari Italiani. Li aspetta un compito importante: quello di portare avanti la storica missione dell’istituzione in questo momento così delicato, nel quale la Professione medica e odontoiatrica ha pagato un tributo altissimo alla pandemia”.

Così il Presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, si rivolge al suo predecessore, Amedeo Bianco – che ha presieduto la Fnomceo per tre mandati, sino a tutto il 2014 -, appena eletto al vertice della Fondazione che si occupa di offrire assistenza e servizi, soprattutto in termini di formazione, agli orfani e, in particolari condizioni, ai figli dei sanitari contribuenti e ai contribuenti stessi non autosufficienti.

Nata da un’idea di un medico di Forlì, Luigi Casati, che nel 1874, a Padova, la illustra al primo congresso nazionale dei medici condotti, l’Onaosi si concretizza prima attraverso una sottoscrizione tra sanitari e poi, nel 1899, viene dichiarata Ente morale con il nome di “Collegio convitto per i figli orfani dei sanitari italiani in Perugia”. Da allora, sono decine di migliaia i giovani che hanno potuto studiare e formarsi nelle strutture o grazie all’aiuto dell’Onaosi.

La formazione è fondamentale, garanzia di libertà per l’individuo e di democrazia per la società – conclude Anelli -. Siamo certi che Amedeo Bianco porterà all’Opera la sua preziosa esperienza e la sua profonda etica, per guidarla con perizia in questo momento particolare, tra tradizione e innovazione”.

Ufficio Stampa Fnomceo
informazione@fnomceo.it
26 luglio 2021

Autore: Redazione

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582