Anche la Fnomceo al Festival della Tv di Dogliani

Previsti un corso per giornalisti su ‘Percezioni della realtà e fake news) (3 crediti) e un’edizione speciale dello spettacolo ‘Flow – la mente latente’

Ci sarà anche la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) al Festival della Tv e dei nuovi media di Dogliani, giunto ormai all’ottava edizione, che si snoderà per le piazze della cittadina delle Langhe dal 2 al 5 maggio.

#percezioni è la parola chiave di quest’anno, che farà da filo conduttore tra i numerosi eventi delle quattro giornate. Tra questi, i due organizzati da Fnomceoper venerdì 3 maggio: il talk show ‘Percezioni della realtà e fake news: perché crediamo alle bufale. Giornalismo e bias cognitivi”, accreditato per la Formazione professionale continua dei Giornalisti, e lo spettacolo Flow – la mente latente”, di e con Michele Cassetta, con il trombonista GianlucaPetrella e con la partecipazione straordinaria di Gene Gnocchi.

Sarà quindi un vero e proprio viaggio all’interno della mente, dei suoi errori, dei suoi pregiudizi, delle sue fallacie, quello guidato dalla Fnomceo. La prima tappa sarà il talk show condotto, a partire dalle 15, da Silvia Bencivelli, medico e giornalista scientifica, voce e volto noto della Rai. Luca De Fiore, direttore de Il Pensiero Scientifico Editore, Roberta Villa, medico e giornalista scientifica, Sergio Della Sala, professore di neuroscienze all’Università di Edimburgo, ci guideranno attraverso i meccanismi della mente mettendoci in guardia dai più comuni tranelli. A conclusione, la presentazione, da parte di Noemi Urso, social media manager, del sito Dottoremaeveroche, la risposta di Fnomceo al dilagare delle fake news in tema di salute. L’incontro è accreditato da Eaci (European association on consumer information), Gruppo di Specializzazione della Fnsi, nell’ambito della Formazione professionale continua per giornalisti e attribuirà 3 crediti (iscrizioni sulla piattaforma Sigef).

A seguire, tutti al cinema-teatro di Dogliani per seguire lo spettacolo- divulgativo ‘Flow-la mente latente”, ideato e interpretato dal medico e giornalista scientifico Michele Cassetta, e già rappresentato con successo in diverse città italiane. Insieme a lui sul palco anche il trombonista Gianluca Petrella e il comico Gene Gnocchi.

Circa 30.000 volte al giornoinconsapevolmente, scegliamo comportamenti che ci aprono la strada verso uno tra gli infiniti futuri possibili che abbiamo davanti – spiega Cassetta, che è anche componente dell’Area Strategica Comunicazione della Fnomceo – Una parola, un gesto o un’azione, possono far prendere alla nostra vita una direzione oppure un’altra. Agiamo in modo automatico, guidati da programmi mentali che si formano in base alle esperienze che facciamo e da convinzioni che non siamo abituati a mettere in discussione. Conoscendo il funzionamento di tali programmi è possibile modificarli affinché rappresentino una risorsa e non una limitazione”.

Le “bufale” o “fake news”, fenomeno non di oggi ma purtroppo quanto mai attuale, quando incidono sulla salute rischiano di trasformarsi in vere e proprie azioni criminose, colpevolmente sostenute o meno da interessi economici, o soltanto dalla scellerata supponenza dell’ignorante” – afferma Cosimo Nume, Coordinatore Area Strategica Comunicazione Fnomceo e responsabile scientifico del Convegno – Da qui la lotta su più piani – attraverso il sito, le campagne, i convegni – della Fnomceo per mettere in guardia dai pericoli delle fake news sulla salute”. 

Ufficio Stampa Fnomceo: 0636203238 – 347 2359608 – 3371068340 –   informazione@fnomceo.it

19/04//2019 

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582