• Home
  • Articoli slide
  • Bergamo, scritte no-vax sulla sede dell’Ordine dei medici. Anelli (FNOMCeO): “Procedere per le vie legali”

Bergamo, scritte no-vax sulla sede dell’Ordine dei medici. Anelli (FNOMCeO): “Procedere per le vie legali”

Solidarietà al Presidente Guido Marinoni e a tutti i colleghi del Consiglio dell’Ordine dei Medici di Bergamo, che questa mattina hanno trovato la sede deturpata secondo modalità ormai note. Ci auguriamo che i responsabili siano identificati e puniti ai sensi del Codice penale”.

Così il Presidente della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri commenta quanto accaduto a Bergamo, dove la sede dell’Ordine è stata, la notte scorsa, imbrattata con scritte “no-vax”. Gli atti vandalici sono stati compiuti all’indomani dell’assemblea che ha approvato i bilanci.

“Queste azioni, più che essere dimostrative, ricordano certi capricci per cui i bambini danneggiano i giocattoli che sono loro preclusi – spiega Anelli -. Non credo sia casuale che questi fatti seguano l’esercizio di un momento di democrazia degli iscritti quale è l’assemblea. Assemblea che ha dimostrato quale sia il pensiero e la volontà della maggioranza dei medici e degli odontoiatri, che ha avallato l’operato dell’Ordine”.

“Rattrista che questi atti inqualificabili siano stati messi in scena proprio a Bergamo, la città diventata simbolo della tragedia del Covid – conclude Anelli -. Tuttavia, l’indignazione va ora canalizzata attraverso le vie legali, per rispetto di tutti i colleghi che onestamente e nell’osservanza delle norme di legge continuano ad adoperarsi per la salute di tutti”.

Ufficio Stampa e Informazione FNOMCeO
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it
15/06/2022

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582

Impostazioni dei Cookie.