“Biologia con curvatura biomedica”: Giusi Princi, dirigente scolastica, spiega il suo progetto

Il progetto “Biologia con curvatura biomedica” porta la medicina nei licei, proponendo ai ragazzi e alle ragazze un percorso di studio e di orientamento in grado di prepararli, se vorranno, alla scelta di una facoltà di ambito sanitario.

Questo modello scolastico è stato introdotto per la prima volta sei anni fa, al Liceo scientifico “Leonardo Da Vinci” di Reggio Calabria, grazie all’ispirazione e all’impegno della dirigente scolastica Giusi Princi: è sua, infatti, l’idea di coinvolgere medici e personale sanitario nell’educazione pre-universitaria. Dopo questa prima fase di sperimentazione, il progetto si prepara adesso a coinvolgere dodicimila studenti di centotrentacinque licei classici e scientifici, con la collaborazione di novanta Ordini dei Medici e la promozione del Ministero dell’Istruzione e della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (FNOMCeO).

HuffPost Italia ha deciso di dedicare un articolo al progetto, lasciando la parola proprio alla sua ideatrice. L’intervista a Giusi Princi è disponibile a [questo indirizzo].

Autore: Redazione

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582