• Home
  • News
  • Convenzione quadro UE sui cambiamenti climatici: accordo di Parigi

Convenzione quadro UE sui cambiamenti climatici: accordo di Parigi

Il 1° settembre, la commissione ENVI del Parlamento Europeo prenderà in considerazione il progetto di relazione sull’accordo di Parigi adottata nell’ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici dello scorso dicembre a Parigi.

Il Parlamento Europeo deve dare il proprio consenso affinché l’accordo venga ratificato dalla UE. Il voto della commissione ENVI dell’8 settembre, in vista della decisione del Consiglio, darà un segnale forte circa l’urgenza di completare il processo di ratifica da parte dell’UE entro e non oltre la fine del 2016.

La ventiduesima Conferenza mondiale sul clima, Cop 22, si terrà a Marrakesh dal 7 al 18 novembre 2016. Sul tavolo, l’attuazione (e i miglioramenti) dell’Accordo di Parigi.

I battenti della Conferenza mondiale sul Clima di Parigi, Cop 21, sono stati chiusi sabato 12 dicembre 2015, con l’approvazione di un (sudato) accordo tra le parti. Esso delinea una serie di obiettivi piuttosto ambiziosi, ma ciò che ancora risulta deficitaria – secondo numerosi esperti – è la “road map” per raggiungerli.

Alla Cop 22 si dovrà rendere operativo l’Accordo di Parigi, o almeno è l’obiettivo che si prefigge la rappresentante della delegazione del Marocco, Smahan Khouriba.

Davide Martinelli – Ufficio Esteri FNOMCeO

Autore: Redazione FNOMCeO

© 2018 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582