Corte di Cassazione Ord. n. 16874/2022 – Responsabilità medica

Secondo la Suprema Corte la CTU è uno strumento che funge da collegamento tra le nozioni giuridiche da applicare alla fattispecie concreta e quelle di carattere tecnico, che non appartengono alla conoscenza del giudice. Ciò, soprattutto, nei giudizi di responsabilità medica, dove la CTU serve anche quale fonte di prova nei casi in cui, per poter accertare i fatti, è necessario avere specifiche conoscenze tecniche. Pertanto, nel caso in cui il Giudice intende aderire alle motivazioni della CTU, può rimandare ai risultati della stessa senza specificare le ragioni della sua adesione, soltanto nel caso in cui la CTU non sia stata contestata. In caso contrario, invece, il giudice deve motivare la propria decisione di aderire alle conclusioni cui è giunto il consulente tecnico d’ufficio, rispondendo alle censure di carattere tecnico-valutative della parte.

Autore: Chiara di Lorenzo - Ufficio Legislativo FNOMCeO

Documenti allegati:

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582

Impostazioni dei Cookie.