Corte di Cassazione ordinanza n. 15248/2021 – Responsabilità medica – Sospensione processo civile

Secondo la Suprema Corte va sospeso il processo civile se i medici convenuti sono imputati nel processo penale. Quando il fatto reato contestato in sede penale sia lo stesso dal quale trae origine e fondamento la domanda risarcitoria avanzata nel processo civile è evidente la possibile interferenza tra il giudicato penale e la susseguente causa civile. Pertanto, può essere disposta la sospensione necessaria del processo penale quando si verifichi che una norma di diritto sostanziale ricolleghi alla commissione del reato un effetto sul diritto oggetto del giudizio civile, a condizione che la sentenza penale possa avere, nel caso concreto, valore di giudicato in sede civile.

Autore: Chiara di Lorenzo - Ufficio Legislativo FNOMCeO

Documenti allegati:

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582