Crescono le vendite dei farmaci equivalenti, al Nord il mercato più sviluppato

Continua il trend positivo del comparto degli equivalenti, con una crescita a unità dell’1,8% rispetto al secondo trimestre dell’anno precedente e una crescita a valori decisamente più sostenuta (+ 4,2%).

Le rilevazioni sono contenute nel Report semestrale sui trend del mercato italiano di settore, realizzato dal Centro Studi Assogenerici, che attesta a 1,54 miliardi il valore delle vendite nel canale retail, con un giro d’affari concentrato essenzialmente in classe A che assorbe l’89,2% a volumi e il 77,1% a valori del mercato totale dei farmaci generici, per un totale di 1,19 miliardi.

Nel primo semestre 2017 gli equivalenti hanno rappresentato complessivamente il 20,97% del totale del mercato retail a confezioni e l’11,67% a valori. Una performance senza dubbio positiva, soprattutto se messa a confronto con l’arretramento registrato dal totale del mercato farmaceutico retail (-1,3% a unità; -1,8% a valori) e dai brand a brevetto scaduto (-2,2% a unità; -2,7% a valori), che attesta al 20,97% il peso degli equivalenti sul mercato complessivo a volumi a fronte di leggeri arretramenti delle altre due classi di consumo (farmaci brevettati, 25,91%; brand a brevetto scaduto, 53,12%). Questi ultimi, però, rappresentano ancora la parte preponderante nella segmentazione a volumi del mercato off patent in tutte le classi, assorbendo il 72% dei volumi contro il 28% coperto dagli equivalenti.

Significativo è il dato relativo ai consumi degli equivalenti di classe A diviso per aree geografiche: ciò che emerge è un mercato degli equivalenti ben sviluppato nel Nord Italia, dove hanno rappresentato, nel primo semestre dell’anno in corso, il 34,9% a unità e il 24,1% del mercato a valori: performance decisamente superiore a quella del Centro (25,6% a unita; 18% a valori), del Sud (20,4 a unità; 14,2% a valori) e della media italiana (27,9% a unità; 19,4% a valori). Al primo posto per quanto riguarda i consumi fuori brevetto resta la Provincia Autonoma di Trento: è off patent l’80% delle unità dispensate e il generico assorbe il 41,3% del totale.

Fonti:

Il Sole 24 Ore – Sanità 24

Assogenerici

Autore: Redazione

© 2017 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582