Dottore ma è vero che avremo un futuro senza antibiotici?

Dieci milioni di morti ogni anno. È questo, secondo l’Ad hoc Interagency Coordinating Group on Antimicrobial Resistance dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, il rischio che affronteremo nel 2050, in un futuro senza antibiotici, se non si prenderanno contromisure efficaci nei confronti del fenomeno dell’antibiotico-resistenza.

Ogni volta che si usa un antibiotico, infatti, aumenta la probabilità di far nascere dei “super batteri” invulnerabili a questo tipo di farmaci: già oggi circa settecentomila persone muoiono ogni anno nel mondo per colpa di questi germi resistenti. Considerando l’enorme utilizzo degli antibiotici nella moderna medicina – ma anche in agricoltura e allevamento – è facile capire perché l’antibiotico-resistenza costituisce una delle maggiori minacce per la salute a livello globale. L’Italia è un contesto particolarmente a rischio, essendo uno dei Paesi europei che consuma più antibiotici e produce più batteri resistenti.

Leggi la nuova scheda di Dottoremaeveroche, il sito della FNOMCeO (la Federazione degli Ordini dei Medici) per una buona informazione sulla salute.

Autore: Redazione

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582