• Home
  • Articoli slide
  • Giornata del personale sanitario, FNOMCeO: a omaggiare i medici il soprano Maria Carfora

Giornata del personale sanitario, FNOMCeO: a omaggiare i medici il soprano Maria Carfora

Sarà il soprano di fama internazionale Maria Carfora, volto e voce nota di Rai Italia e Radio Rai, ad aprire, domenica 20 febbraio alle 11 presso la sede della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, le celebrazioni della seconda Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato. Lo farà eseguendo l’Inno nazionale italiano.

Promossa dal regista Ferzan Ozpetek e dal paroliere Mogol, la giornata è stata istituita con la Legge 13 novembre 2020 “per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio del personale medico, sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato nel corso della pandemia da Coronavirus”. La scelta del 20 febbraio non è casuale: il 20 febbraio è infatti il giorno in cui a Codogno venne scoperto il “paziente uno”.

Quest’anno la FNOMCeO dedicherà la giornata a Gino Strada, il fondatore di Emergency scomparso lo scorso agosto, e a tutti i medici che hanno dedicato la loro vita alla professione.

“Sono contenta ed onorata di far parte di questo evento che è un’attestazione di stima e ringraziamento nei confronti degli operatori sanitari – afferma Carfora -. Ringrazio il Presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli, per avermi dato l’opportunità di contribuire a celebrare l’impegno impagabile dei medici e degli operatori in questi due anni di pandemia”.

I brani musicali scelti dalla Carfora per essere eseguiti alla presenza del Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha confermato la sua presenza, e delle altre autorità, costituiscono un omaggio alla cultura e alla tradizione italiana. Si tratta infatti di “Nella Fantasia”, rielaborazione del tema di Gabriel’s Oboe dal film Mission, con musica di Ennio Morricone e testo di Chiara Ferraù, e di “Con te partirò”, canzone scritta da Lucio Quarantotto per il testo e da Francesco Sartori per la musica, cantata da Andrea Bocelli, che rappresenta uno dei maggiori successi internazionali della musica italiana.

L’artista è infatti molto sensibile al tema di promozione della cultura italiana nel mondo attraverso la musica, convinta che la tradizione italiana debba essere tramandata e valorizzata e che la musica, quale linguaggio universale, sia uno dei veicoli più importanti per esportare cultura. Tra le tante iniziative si è esibita alla rinomata “Italian Academy” di New York su invito dell’E.N.I.T (ente nazionale turismo italiano).

Molti e prestigiosi i palcoscenici che la hanno vista protagonista di alcune tra le più belle opere liriche e interprete delle più note canzoni della musica italiana, dalle romanze ottocentesche sino ai successi di San Remo e alle colonne sonore dei film, e napoletana.

Il suo primo singolo, “Laudato si’ ”, è un vero inno alla rivoluzione green ed è la prima e sinora unica canzone “firmata” da un pontefice: autore del testo è infatti Papa Francesco. La musica è invece del compositore Romano Musumarra.

Il brano “Laudato si’ ” viene eseguito per la prima volta al pubblico negli Stati Uniti, a New York, nella Cattedrale di San Patrick, il 14 Ottobre 2019, in occasione della  celebrazione del Columbus Day. Il 13 Novembre 2021 Maria Carfora ha interpreta “Laudato si’ ” nella Basilica di San Pietro durante la XX edizione del ” Festival di Musica ed Arte Sacra”.

A concludere la cerimonia sarà invece l’Inno europeo. Ad eseguirlo, un tenore di eccezione: Andrea Senna, Presidente della Commissione Albo Odontoiatri e Vicepresidente dell’Ordine di Milano, componente della Cao nazionale e del Comitato Centrale della FNOMCeO. Senna, che ha studiato Canto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e si esibisce a livello amatoriale, eseguirà anche “My way”, la canzone resa celebre da Frank Sinatra, dedicandola a Gino Strada.

Gli intermezzi canori si alterneranno a letture dell’attore e doppiatore Pino Insegno, impegnato da sempre nel volontariato, tanto da essere insignito del titolo di Commendatore della Repubblica.

“Ringrazio questi straordinari artisti, che hanno voluto omaggiare i medici italiani del loro talento – afferma il Presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli -. Un grazie particolare ad Andrea Senna, che affianca la sua attività professionale a difesa della salute a questa passione per la lirica e che ci fa dono della sua esibizione”

 

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul portale www.fnomceo.it e sul canale YouTube di FNOMCeO.

Sarà consentito l’accesso in sede a un massimo di 15 tra giornalisti e cineoperatori, con priorità ai Tg e alle agenzie di stampa, previo accreditamento presso l’Ufficio stampa della FNOMCeO.

Ufficio Stampa e Informazione FNOMCeO
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it
10/02/2022

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

Documenti allegati:

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582

Impostazioni dei Cookie.