GLI ODONTOIATRI EUROPEI INSIEME A ROMA

Si riuniscono a Roma – presso il Jolly Hotel Leonardo da Vinci in Via Dei Gracchi – gli odontoiatri di 14 paesi europei. E’ un’occasione storica per discutere alcuni temi cruciali della professione. Come “governare” la libera circolazione dei professionisti? Quali sono le competenze dell’odontotecnico? Come può essere fatta la pubblicità sanitaria? A queste ed altre domande risponderanno insieme gli odontoiatri europei, riuniti nella CODE: si chiama così l’Organismo che li rappresenta in Europa. La CODE (Conference of Orders and assimilated bodies of Dental Practisioners in Europe) è stata istituita a Roma nel 2004 e il suo Statuto è la “Dichiarazione di Roma”. Attualmente è presieduta dall’Italia, con il dr Massimo Ferrero: una grande occasione di visibilità per il nostro paese.
Oltre ai 14 paesi, come già detto aderenti, alla riunione di Roma parteciperanno anche Malta e la Norvegia, fortemente interessate ad entrare in questo importante Consesso, in qualità di membri permanenti.
La delegazione italiana è rappresentata dai membri della CAO (Commissione per gli iscritti all’Albo degli Odontoiatri) Nazionale. Molti e importanti i partecipanti all?evento, tra gli altri, i dottori Claudio Cortesini, Valerio Brucoli, Raffaele Iandolo, Saverio Orazio.


“La CODE si pone l’obiettivo di essere l’interlocutore privilegiato con le istituzioni europee riguardo alle problematiche relative all’odontoiatria” spiega il dr Giuseppe Renzo, presidente della CAO Nazionale. “E’ inoltre l’organismo che si occupa del consolidamento del legame tra autorità competenti nazionali per lo scambio di informazioni, al fine di facilitare l?armonizzazione della professione in Europa”.


Sul tappeto ci saranno anche altre cruciali questioni che riguardano la professione, ad esempio la formazione pre e post laurea. Il confronto e lo scambio di informazioni hanno come fine ultimo quello di portare a livello europeo gli obiettivi degli Ordini professionali: la tutela della salute e del paziente, e la promozione dell’etica della professione di odontoiatra, nella sua autonomia e rilevanza.


Con cortese preghiera di pubblicazione
Ufficio Stampa Fnomceo: 0636203299-0636203238 (segreteria telefonica) informazione@fnomceo.it
Comunicato  del 23 maggio 2008

Autore: Redazione FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582