• Home
  • Articoli slide
  • Google può sostituire il medico? Alessandro Conte a Tutta Salute per l’Internet Day

Google può sostituire il medico? Alessandro Conte a Tutta Salute per l’Internet Day

Due pazienti (o familiari) su tre, colpiti da una neoplasia, consultano internet alla ricerca di metodi “non ufficiali” per vincere il cancro: a ricordarlo, pochi giorni fa, gli esperti dell’AIOM, riuniti in Congresso a Roma. Per fortuna, rilevano gli esperti, solo una minoranza si rivolge poi a santoni e ciarlatani, con gravi rischi per la salute. Quest’anno la ‘rete’ spegne 50 candeline: era infatti il 29 ottobre del 1969 – poco più di tre mesi dopo lo sbarco sulla luna – quando il primo pacchetto di informazioni fu fatto viaggiare per 650 km, tra gli imponenti grattacieli di San Francisco verso i dispositivi dello Stanford Reaserch Institute. A cinquant’anni di distanza, il web condiziona fortemente le nostre vite, influenzando anche le decisioni sulla salute. Ma quali sono, in questo campo, i siti più affidabili? E la consulenza del Dr Google può sostituire quella del medico? In occasione dell’Internet Day, martedì 29 ottobre, gli esperti di Tutta Salute lo chiederanno al coordinatore di Dottoremaeveroche, il sito anti fake news di FNOMCeO, Alessandro Conte, che sarà ospite nello spazio condotto da Carlotta Mantovan. Appuntamento dalle 11,05 alle 11,55 del 29 ottobre su Raitre, per “fare chiarezza” nei meandri del web.

 

A cura dell’Ufficio Stampa FNOMCeO.

Autore: Redazione

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582