“Il Medico e il lavoro”: quarta tappa degli Stati Generali FNOMCeO

Sarà dedicata a “Il Medico e il lavoro” la quarta Giornata degli Stati generali della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (FNOMCeO), il percorso di rinnovamento della Professione partito lo scorso maggio. Dopo aver preso atto – il 16 e 17 maggio – della Crisi del Medico e della Medicina, e aver affrontato i rapporti del Medico con la scienza e la società (4 luglio) e poi con l’economia (19 settembre), il prossimo 13 dicembre, a partire dalle 9 e sino alle 18,30, i Presidenti degli Ordini dei Medici e delle Commissioni Albo Odontoiatri si riuniranno a Roma, presso l’Hotel Nh Giustiniano, (Via Virgilio 1), per discutere di un nuovo modello organizzativo della Professione. E, vista la peculiarità dell’argomento, lo faranno non già distribuendosi nei consueti Tavoli di lavoro, ma riunendosi in una sessione plenaria insieme alle Organizzazioni Sindacali. Quattro le principali direttrici del dibattito, le stesse individuate dal libro “Le 100 tesi per discutere il medico del futuro”, che ha costituito la traccia dei lavori: “Il medico e le riforme”; “Il medico e l’ospedale”; “Il medico e la medicina convenzionata (medicina generale e specialistica ambulatoriale)”; “Il medico e lo status giuridico della Professione”.

Ad aprire la giornata, il Presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli, insieme a quello della Fondazione Enpam, l’ente previdenziale di medici e odontoiatri, Alberto Oliveti. Ad introdurre l’argomento specifico sarà poi il sociologo Ivan Cavicchi.

“Il recupero della fiducia sociale nei confronti del medico passa certo per una nuova deontologia, per una nuova epistemologia e per una nuova metodologia, ma passa anche, se non soprattutto, per una nuova idea di servizio quindi per una nuova idea di lavoro – afferma Cavicchi nelle “100 tesi” -. Il cittadino entra in relazione con il medico attraverso il servizio. Se il servizio non è l’espressione organizzata di una nuova idea di medico la nuova idea di medico resta sulla carta. Non ha senso definire un medico nuovo facendolo poi lavorare in un modo vecchio e per giunta dentro vecchie forme di organizzazioni del lavoro”.

Sarà, quella del 13, l’ultima tappa nazionale degli Stati Generali FNOMCeO, prima della sessione conclusiva nella quale, a metà del 2020, si tireranno le somme del lavoro svolto.

L’incontro è aperto alla Stampa (accrediti presso l’Ufficio Stampa).

L’evento del 13 concluderà una tre giorni che vedrà la FNOMCeO impegnata prima, l’11, con il Comitato Centrale, l’organo di governo; poi, il 12, di giorno con il Consiglio Nazionale, composto dai 106 presidenti degli Ordini territoriali e, la sera, con lo spettacolo “Art and Science”, messo in scena presso lo storico Salone Margherita. Organizzata da un medico, Matteo Gelardi, la performance teatrale parte dagli spunti offerti dalla biologia e fisiologia del corpo umano per proporre al pubblico variazioni musicali e scenografiche di intrattenimento sul tema. Anche allo spettacolo, così come al cocktail che precederà l’evento, è gradita la presenza della Stampa.

Ufficio Stampa e Informazione FNOMCeO
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it
04/12/2019

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

Documenti allegati:

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582