• Home
  • Articoli in evidenza
  • Il presidente OMCeO Napoli, Silvestro Scotti, a margine della visita negli ospedali napoletani di FNOMCeO-OMCeO Campani

Il presidente OMCeO Napoli, Silvestro Scotti, a margine della visita negli ospedali napoletani di FNOMCeO-OMCeO Campani

«L’Ordine di Napoli si spende su questo tema oramai da tanti, troppi anni. Questa visita è un ulteriore segnale, che arriva con grande tempestività rispetto alla formazione del nuovo governo. Ci siamo lamentati sui ritardi e sugli scontri tra maggioranza Giallo-Verde e opposizioni rispetto al tema delle aggressioni al personale medico, discussioni di parti che prima erano contrapposte ma che ora sono unite nel Conte bis. Crediamo che a questo punto non ci saranno ulteriori tentennamenti, uno dei primi atti dei quali si dovrebbe occupare il ministro Speranza è quello di portare a termine con urgenza i provvedimenti legislativi che possano garantire i medici rispetto alle aggressioni». Questo il commento del presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli Silvestro Scotti a margine della visita negli ospedali napoletani dell’Esecutivo Nazionale della FNOMCeO-OMCeO Campani per accendere un faro sul dilagante problema delle aggressioni ai camici bianchi. «Abbiamo scelto di passare anche al Santobono Pausilipon – ha aggiunti Scotti – per dare un segnale, per far sì che spenti i riflettori sulla triste vicenda di Noemi ci sia comunque un riconoscimento nei confronti del grande lavoro portato a termine da tutti colleghi, che hanno dimostrato tutta la qualità e la capacità della scuola medica napoletana e hanno dato orgoglio all’Ordine che presiedo».
Sulla stessa linea il consigliere dell’Ordine di Napoli Luigi Sodano: «Un segnale che volutamente la Federazione ha organizzato con gli ordini campani. Nella nostra regione, ma devo dire in tutta Italia questo problema sta diventando un emergenza. Sia dalla Federazione che da ogni singolo Ordine si leva con forza la richiesta al Governo affinché il tema sia affrontato con urgenza. Ci aspettiamo questo punto che non ci siano ulteriori ritardi».

Autore: Redazione

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582