• Home
  • Articoli slide
  • Il tromboembolismo al tempo del Covid: al via domani il nuovo corso FNOMCeO-SISET

Il tromboembolismo al tempo del Covid: al via domani il nuovo corso FNOMCeO-SISET

È salito alla ribalta delle cronache per alcuni rarissimi casi associati alla vaccinazione anti-Covid con vaccini a vettore virale. E, prima ancora, per l’elevata tendenza dei pazienti con Covid a svilupparlo. Parliamo del tromboembolismo venoso, patologia che riveste da sempre grande rilevanza clinica ma che assume ora una connotazione particolare.

A questo argomento è dedicato il nuovo corso di Formazione a distanza della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO), messo in campo grazie al contributo fondamentale del Consiglio Direttivo della SISET, la Società italiana per lo Studio dell’Emostasi e della Trombosi: “Il tromboembolismo nell’epoca Covid-19”.

Disponibile gratuitamente sulla piattaforma FadInmed, aperto ai medici e agli odontoiatri e accreditato per 5,3 crediti ECM, il corso sarà on line per un anno a partire dal 15 ottobre prossimo.

“In linea generale, gli eventi tromboembolici venosi occorsi in soggetti vaccinati con Vaxzevria e con il vaccino Janssen non sono risultati più frequenti rispetto a quelli attesi nella popolazione non
vaccinata – spiega Paolo Gresele, Presidente SISET e Responsabile scientifico del corso -.  Sono stati tuttavia accertati rari casi di eventi del tutto peculiari, caratterizzati da trombosi dei seni
venosi cerebrali e/o trombosi delle vene splancniche, spesso associati alla presenza di trombi
in sedi multiple e a piastrinopenia, con emorragie gravi e talvolta segni di coagulazione intravascolare disseminata. Questi eventi sono stati osservati quasi esclusivamente entro circa tre settimane dalla vaccinazione prevalentemente in soggetti sani con età inferiore a 60 anni e per la maggior parte donne. Da qui la raccomandazione all’uso dei vaccini a vettore virale sopra i 60 anni”.

“Il corso mira a fornire ai medici e agli odontoiatri competenze relative alla diagnosi clinica e strumentale e alla terapia del tromboembolismo venoso, in generale e con particolare riferimento ai pazienti con Covid e al post vaccinazione – aggiunge Roberto Monaco, Segretario della FNOMCeO, Responsabile dell’Area Formazione e corresponsabile scientifico del corso -. L’obiettivo è dare a tutti gli iscritti le migliori informazioni attualmente disponibili per identificare precocemente e gestire nel modo più appropriato questo raro evento avverso dei vaccini a vettore virale, per prevenire e gestire le trombosi associate al covid e le recidive nella popolazione generale”.

Per chi volesse approfondire l’argomento, il sito di informazione sanitaria di FNOMCeO rivolto ai cittadini, Dottore ma è vero che?, aveva già trattato la possibile correlazione in questa scheda.

 

Ufficio Stampa e Informazione FNOMCeO
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it
14/10/2021

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582