Interpellanza urgente – Ammissione alle scuole di specializzazione in medicina

Interpellanza urgente – Ammissione alle scuole di specializzazione in medicina. Nell’interpellanza si rileva che nel 2014 per l’assegnazione dei contratti di formazione delle scuole di specializzazione in medicina e chirurgia è stata adottata la formula del concorso nazionale. Nonostante la cura con cui è stato predisposto il concorso si sono verificati dei problemi tecnici consistenti nell’inversione di un blocco di domande tra due gruppi di partecipanti. L’interpellante evidenzia che ci si trova quindi davanti ad una concreta minaccia di ricorsi massicci dinanzi ai tribunali amministrativi regionali (TAR), sia per quel che riguarda la correttezza del complessivo procedimento, sia in relazione alla posizione che ciascuno studente occupa in graduatoria. Negli scorsi anni i ricorsi ai vari TAR dei candidati non ammessi hanno prodotto come risultato costante la riammissione nelle facoltà a numero chiuso di studenti precedentemente esclusi; la giurisprudenza dei TAR ha realizzato di fatto una serie di sanatorie. Si chiede quali iniziative il Ministro di competenza intenda assumere per evitare che l’impatto delle decisioni dei TAR generino rilevanti e non quantificati effetti di finanza pubblica e incidano sull’attività delle strutture sanitarie, in particolare gli ospedali, dove gli specializzandi svolgono un ruolo rilevante e  se non ritenga di fissare un principio in base al quale gli accessi alla specializzazione medica siano commisurati ai bisogni reali di salute del territorio

Autore: Marcello Fontana - Ufficio Legislativo FNOMCeO

Documenti allegati:

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582