Legge Lorenzin Riforma Ordini: in arrivo il primo Decreto Attuativo

Soddisfazione per il clima di grande collaborazione che abbiamo constatato da parte del Ministero della Salute, che ha ascoltato con attenzione e interesse tutte le proposte degli Ordini delle professioni sanitarie presenti all’incontro di ieri, recependole in massima parte”.

Così il presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Filippo Anelli commenta l’incontro, avvenuto ieri pomeriggio presso il ministero della Salute, tra i suoi rappresentanti e quelli delle Federazioni degli Ordini dei Medici e Odontoiatri (Fnomceo), Farmacisti (Fofi), Infermieri (Fnopi) e Veterinari (Fnovi). Gli Ordini hanno espresso le proprie osservazioni in merito alla stesura del primo tra i decreti attuativi previsti dalla Legge ‘Lorenzin’ di riordino delle professioni sanitarie, quello sulle elezioni, la cui emanazione è attesa per le prossime settimane.

L’incontro fa seguito all’impegno assunto dal Ministro, che si era adoperata per predisporre velocemente i decreti attuativi” ha affermato Rosanna Ugenti, Direttore Generale della Direzione generale delle professioni sanitarie e delle risorse umane del Servizio Sanitario Nazionale del Ministero della Salute, aprendo i lavori.

Ringraziamo innanzitutto il Ministro Lorenzin per aver voluto questo incontro con gli Ordini delle professioni sanitarie. Condividiamo l’impostazione di fondo della bozza di testo elaborata dal Ministero – ha affermato Filippo Anelli – e abbiamo presentato una serie di osservazioni al fine di migliorare e semplificare la partecipazione democratica al momento di rinnovo dei Consigli e dei Comitati Centrali, tenendo conto anche delle peculiarità delle diverse professioni coinvolte”.

E proprio nel corso della riunione è arrivata la notizia della condivisione e della manifestazione, da parte della Commissione salute della Conferenza delle Regioni e delle province autonome, coordinata da Antonio Saitta, dell’esigenza di aumentare il numero delle borse di studio per il Corso di Medicina Generale, finanziando 1.185 borse per il 2018, per raggiungere l’obiettivo di 2000 borse per il prossimo anno.

Ringraziamo Antonio Saitta e il Coordinatore della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, per aver compreso le esigenze dei cittadini di essere adeguatamente assistiti e fatto proprie le ragioni dei medici sulla necessità di permettere a un maggior numero di colleghi, e in maniera uniforme sul territorio e calibrata secondo i fabbisogni, di poter accedere alla Formazione in Medicina Generale” ha commentato, a margine, il presidente Fnomceo.

Questa mattina Anelli ha predisposto una lettera a tutti i 106 presidenti degli Ordini, per aggiornarli sull’incontro: la pubblichiamo in allegato.

Ufficio Stampa Fnomceo:

0636203238 (3371068340- 347 2359608) 

informazione@fnomceo.it 

8 marzo 2018

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2018 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582