• Home
  • Medicina di genere
  • Disponibile online “Covid-19: il dopo – Nuove mappe di medicina di genere tra corpo e mente”

Disponibile online “Covid-19: il dopo – Nuove mappe di medicina di genere tra corpo e mente”

Spesso i convegni webinar, anche se di ottimo livello, durano solo lo spazio dell’evento. Non sempre è possibile accedere alla registrazione, quando avvenuta.  Segnaliamo quindi  il lavoro dell’Ordine Medici Cremona che ha reso disponibile a questo link il convegno “Covid-19: il dopo – Nuove mappe di medicina di genere tra corpo e mente”.  Oltre 4 ore di relazioni  che sarà possibile ascoltare e riascoltare  secondo i propri interessi.

Antonia Carlino, componente del gruppo di lavoro della FNOMCeO sulla medicina di genere e  responsabile scientifica del convegno, voluto dalla AIDM della Lombardia, ha saputo creare buone collaborazioni fra AIDM, nazionale e regionale con le sue sedi di Bergamo, Milano, Pavia, Crema e Cremona, referenti della Commissione Sanità Camera dei Deputati del centro di riferimento per la Medicina di Genere dell’ISS e del gruppo per  Medicina di Genere Regione Lombardia e della Commissione Nazionale FNOMCEO per la Medicina di Genere,  del  Centro Studi Nazionale Med. Genere e del  Gruppo italiano salute e genere. L’OMCeO di Cremona è stato parte attiva in questo convegno con il coinvolgimento del Presidente dell’Ordine Gianfranco Lima, del   vicepresidente Marco Agosti. Andrea Morandi, odontoiatra segretario dell’OMCeO, ha rivestito i panni di supporter web e coinvolto è stato anche Pietro Signorini consigliere addetto alla formazione. Una polifonia di competenze.  Giovannella Baggio con la lettura Magistrale “COVID-19: differenze epidemiologiche e cliniche legate al sesso e al genere” ha illustrato con la lente della medicina di genere, spesso misconosciuta, le caratteristiche di questa  epidemia. Grande attenzione si è avuta verso alcune complicanze e verso le prospettive del long Covid che richiederà  rigorosa e intensa sorveglianza, anche per le disuguaglianze legate al genere che si manifestano. Anche le patologie psicologiche e post traumatiche legate al Covid sono state analizzate, evidenziando strategie per il superamento.

Ci si augura che la collaborazione realizzata in una regione così colpita dalla pandemia diventi sistema, nuova chiave di lettura rispetto per la centralità della persona e alla crescita professionale.

A cura di Annarita Frullini

Autore: Redazione

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582