• Home
  • Articoli slide
  • Premio “Le Eccellenze dell’informazione Scientifica e la Centralità del Paziente”: riconoscimento per Fnomceo sui vaccini

Premio “Le Eccellenze dell’informazione Scientifica e la Centralità del Paziente”: riconoscimento per Fnomceo sui vaccini

Anche la Fnomceo tra i premiati per “Le eccellenze dell’informazione Scientifica e la Centralità del Paziente”. Il Premio, giunto alla sua seconda edizione, mira a valorizzare i progetti che hanno generato un reale beneficio per la salute dei cittadini e un decisivo progresso verso l’affermazione della centralità del paziente. La scelta delle eccellenze è stata anche quest’anno affidata ai medici, che hanno segnalato, tramite un sondaggio sul giornale on line Dottnet, i progetti di informazione e comunicazione che, informando i medici, hanno migliorato la vita e la salute dei pazienti. In seconda battuta, tra tutti i progetti votati, il Board, composto da ricercatori, medici, professori, manager e dal Coordinatore nazionale del Tribunale dei diritti del Malato/Cittadinanzattiva, Tonino Aceti, ha selezionato quelli da premiare.

Alla Fnomceo è andato anche quest’anno il premio speciale “Prevenzione” per la sua attività di comunicazione a tutto tondo sui vaccini.

“Questo premio lo consegno idealmente a tutti i presidenti dei 106 Ordini provinciali, che hanno messo in campo, insieme alla Fnomceo, progetti di comunicazione sui vaccini e hanno avuto il coraggio di sanzionare i comportamenti deontologicamente scorretti”, ha sottolineato il Segretario della Fnomceo, Roberto Monaco.

Monaco ha poi ricordato le diverse attività della Fnomceo per la prevenzione e l’informazione sui vaccini: dal corso Ecm Fad su “Efficacia, sicurezza e comunicazione”, offerto gratuitamente a tutti gli iscritti, alla campagna sulle fake news ‘Una bufala ci seppellirà?’, dai corsi accreditati per giornalisti (a Roma, Dogliani, Siena), al sito Dottoremaeveroche.

Per noi l’informazione nasce dopo la formazione, perché non si può ‘riconoscere’ quello che non si ‘conosce’ – ha continuato Monaco.

Dice un proverbio africano: “Se vuoi andare veloce, vai da solo; se vuoi andare lontano, vai insieme” – ha concluso -. Per andare lontano e tutelare la salute anche delle generazioni future,  dobbiamo lavorare tutti insieme: medici, cittadini, giornalisti, istituzioni, comunicatori, società civile. È quello che stiamo facendo con il nuovo Comitato Centrale, che ha indetto gli ‘Stati generali della Professione medico-odontoiatrica”.

 

A cura dell’Ufficio Stampa Fnomceo

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582