Quando la Sanità fa notizia: ancora primo piano sui falsi dentisti

A un mese esatto dalla Conferenza Stampa che, a Roma, ha visto uniti i Nas e la CAO nazionale nel denunciare a una sola voce il fenomeno dell’abusivismo odontoiatrico, con le sue gravissime conseguenze per la salute pubblica, ancora non si spegne l’eco mediatica dell’evento.

L’enorme risonanza con cui tutti i media hanno ripreso le notizie conferma, ancora una volta, la correttezza e il valore delle iniziative della CAO nazionale, che da tempo è alleata con i Nas, il Ministero della Salute, l’Università in questo grande sforzo per ripristinare la legalità e per tutelare la salute dei cittadini.

Dopo la comunicazione tempestiva dei nuovi dati e delle iniziative messe in atto dalla CAO per contrastare questa piaga, attraverso le televisioni, le radio, i giornali, le agenzie, i siti internet, ora è il momento per le riflessioni più approfondite, che i colleghi ci avevano promesso durante la conferenza stampa, e che sono, in questo mese, state supportate dall’Ufficio Stampa con l’invio di ulteriore materiale e con interviste ad esponenti della CAO.

Dopo aver fatto, a suo tempo, la cronaca della conferenza Stampa, il Tg1 delle 20 ha trasmesso, venerdì 15 e sabato 16 gennaio, un’ampia inchiesta in due puntate, condotta da Carolina Casa e dal nostro Alessio Zucchini – che era presente all’Hotel dei Gracchi a raccogliere dati e interviste – sulla “piaga dei falsi dentisti”.

“Decine di migliaia in Italia gli odontoiatri che lavorano senza titoli e senza rispetto per l’igiene e la salute dei pazienti, e anche per chi quel lavoro lo fa con serietà” è l’apertura del servizio, che contiene anche un intervento del presidente CAO nazionale, Giuseppe Renzo, e uno del colonnello Antonio Amoroso, vicecomandante dei NAS. Come riceve e visita un falso dentista? Grazie a una telecamera nascosta, il Tg1 entra nel suo “studio”, e ne mostra le assai dubbie (per usare un eufemismo) condizioni igieniche. Ancora, l’inchiesta affronta il fenomeno delle false lauree, conseguite “senza aver sostenuto alcun esame”. E quello delle lauree vere, ma ottenute studiando in università straniere.
I nostri lettori possono seguire i servizi a questi link:

Video 1

Video 2

Video 3

Video 4

Ma non finisce qui. Su Famiglia Cristiana in edicola mercoledì prossimo comparirà un’inchiesta sempre sull’abusivismo in odontoiatria di Roberto Zichittella, che, oltre a pubblicare i dati del Libro Bianco, ha intervistato il presidente Renzo, e Valerio Brucoli.

Mentre per il nuovo numero de L’Espresso è pronto un servizio sulle false lauree.

Ancora, Mauro Miserendino ha completato con un’intervista a Renzo il suo articolo sul tema, che sarà pubblicato sul primo numero utile di Corriere Medico Odontoiatrico.

Panorama, invece, non aveva voluto aspettare il 18 dicembre per parlare di qualità delle cure odontoiatriche: l’ex inviato di guerra Fausto Biloslavo già ai primi di dicembre aveva intervistato Renzo sul “turismo dentale”, il fenomeno per cui molti italiani scelgono di andare a curarsi all’estero a scapito – in alcuni casi – della qualità delle prestazioni.

Ma non solo sui falsi dentisti i giornalisti hanno voluto sentire il parere della CAO nazionale: sempre venerdì scorso, l’agenzia radio GRT – che fornisce i Gr a numerose emittenti – ha intervistato Renzo sulle problematiche che la privacy pone all’odontoiatra.

Autore: Redazione FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582