Report sulla demografia: un bilancio in crescita

Report, n. 8/09        


DEMOGRAFIA: BILANCIO IN CRESCITA

Il 3 marzo l’ISTAT ha comunicato il bilancio demografico relativo al periodo gennaio-settembre 2008. La novità più rilevante è che dalla fine di settembre 2008 la popolazione residente sfiora i 60 milioni, esattamente 59.945.395 con un incremento, rispetto a gennaio dello 0,5% pari a + 326.105 unità così ripartite (+ 0,9% Nord Est + 0,8% Centro + 0,6% Nord Ovest).
Si sono avute 431.614 iscrizioni in anagrafe per nascita con un incremento di 13.571 unità (+ 3,2%) rispetto allo stesso periodo del 2007.
L’aumento delle nascite si concentra nelle ripartizioni del Centro (+ 7,7%), del Nord Ovest (+ 4,1%) e Nord Est (+ 3%) e alle isole (+ 1,5%); nelle regioni del Meridione si registra un lieve decremento pari allo – 0,1%.
Sono decedute 438.502 persone con un aumento di 14.504 unità (+ 3,3%) rispetto al 2007.
I dati relativi al movimento migratorio fanno registrare un saldo positivo (+342.807) di poco superiore a quello degli stessi mesi del 2007 ( – 361.855).
Il tasso migratorio è risultato più elevato nell’Italia Nord-orientale (8,1 per mille), Centrale (8,0 per mille) e in quella Nord-occidentale (6,3 per mille), rispetto ad un tasso medio nazionale pari a 5,7 per mille.
Il dato più eclatante riguarda il traguardo dei 60 milioni di residenti che è stato possibile raggiungere, dopo che siamo stati fermi per 50 anni a quota 50 milioni (1959), grazie ai quasi 4 milioni di immigranti che costituiscono il 6,5% della popolazione complessiva (nel 2007 erano il 5%). Ma anche perché nascono molti  più bambini (576.000 solo nel 2008) ; complessivamente sono 90 mila i figli di donne immigrate che raggiungono il 15% di tutte le nuove nascite.
Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera del 27/02/09 nell’articolo di M. IOSSA in merito alle dichiarazioni rilasciate dal Dott. Marco Marsili che ha condotto la ricerca ISTAT, a fine giugno la popolazione italiana si attesterà attorno ai 60 milioni e 80 mila abitanti.

P.S. Come sempre chi fosse interessato ad approfondire, la documentazione completa è a disposizione presso il Centro Studi e Documentazione della FNOMCeO

Roma, 06/03/2009

Autore: Redazione FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582