• Home
  • Articoli slide
  • “Salute e migrazione”, la sfida si vince con la formazione. Conferenza stampa giovedì 14 marzo alle 12 presso la sede FNOMCeO

“Salute e migrazione”, la sfida si vince con la formazione. Conferenza stampa giovedì 14 marzo alle 12 presso la sede FNOMCeO

Curare le ‘ferite invisibili’, quelle che derivano dai traumi psichici dovuti alle guerre, alle violenze, al distacco dai propri cari e dalla propria terra, al viaggio stesso, alle discriminazioni: quando un medico si trova a prestare le prime cure a un migrante, è questo il compito più delicato, e quello al quale è forse meno preparato.

Sarà dedicata proprio alle barriere invisibili – i traumi, appunto, ma anche le difficoltà di comunicazione dovute alle differenze culturali – l’ultima sessione del nuovo corso ECM della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO): “Salute e migrazione: curare e prendersi cura”. Il corso, che sarà erogato gratuitamente a tutti i medici e gli odontoiatri italiani a partire da metà marzo – attraverso la piattaforma www.fadinmed.it – è stato realizzato dalla FNOMCeO grazie anche ai materiali messi a disposizione da Sanità di Frontiera OIS, progetto sociale che ha ricevuto, tra gli altri, il sostegno della Santa Sede mediante l’Obolo di San Pietro.

Il Corso sarà presentato alla stampa il 14 marzo alle ore 12 presso la sede della FNOMCeO, a Roma, in Via Ferdinando di Savoia 1. Sono stati invitati, tra gli altri, il presidente della Commissione XII Igiene e Sanità del Senato, Pierpaolo Sileri, e

il Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della salute della Conferenza Episcopale italiana, Don Massimo Angelelli.

“Pochi giorni fa Papa Francesco ha ringraziato i medici dell’ospedale pediatrico di Bangui, da lui fortemente voluto e appena inaugurato proprio nel luogo dove, nel 2015, aveva aperto la prima Porta Santa del Giubileo della Misericordia – afferma il Presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli -. I medici sono i testimoni di quella Misericordia, e di una misericordia laica che li anima e li sprona a dedicarsi ai poveri, ai sofferenti, ai bisognosi”.

Papa Francesco ha aperto la Porta alla Misericordia, la porta chiusa dall’indifferenza, dall’egoismo, dal razzismo – conclude -. Grazie a tutti i colleghi che non chiudono quella porta, anzi ne aprono ogni giorno mille altre, attraverso le quali assicurare la misericordia, l’umanità, l’assistenza e le cure a cui ogni essere umano ha diritto!”.

Ufficio Stampa e Informazione Fnomceo
Via Ferdinando di Savoia, 1
00196 Roma
Tel.:0636203238
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582