Scritte no-vax al Poliambulatorio San Felice di Centocelle

“Vicinanza ai colleghi del Poliambulatorio San Felice di Centocelle, ingiuriati in modo grave, al presidente Antonio Magi e a tutto il consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma. Solidarietà anche al Ministro della Salute Roberto Speranza, anche lui oggetto di insulti”.

A esprimerle, il Presidente della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, dopo le scritte no-vax contro i medici e il Ministro trovate questa mattina all’esterno del poliambulatorio.

“Si tratta di atti vili, che insultano i medici che tanto si sono spesi contro il Covid e screditano i vaccini che, solo in Italia, hanno salvato 150mila vite, quasi 20 milioni nel mondo. E che, anche contro le nuove varianti, mantengono efficacia, se è vero, come afferma l’ultimo bollettino dell’Istituto Superiore di Sanità, che continuano a ridurre di quattro volte il rischio di finire in terapia intensiva”.

“Condanniamo senza se e senza ma questi gesti contro i medici e contro la scienza: le scritte, le minacce personali, lo striscione apposto alcuni giorni fa all’Ospedale Maggiore di Parma – conclude Anelli – gesti forse di diversa matrice e stampo ma accomunati da una carica inaudita di odio e violenza ideologica. Confidiamo nelle forze dell’Ordine affinché i responsabili siano identificati e puniti”.

 

Ufficio Stampa e Informazione FNOMCeO
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it
30/07/2022

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582

Impostazioni dei Cookie.