• Home
  • Articoli slide
  • Scritte no vax sulla sede dell’Ordine di Palermo, Anelli (FNOMCeO): “Atto vile e inqualificabile”

Scritte no vax sulla sede dell’Ordine di Palermo, Anelli (FNOMCeO): “Atto vile e inqualificabile”

“Al presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo, Toti Amato, e a tutto il Consiglio direttivo la solidarietà mia personale e di tutto il Comitato Centrale”.

Così il presidente della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, Filippo Anelli, commenta il raid vandalico contro la sede di Villa Magnisi a Palermo, imbrattata questa notte con scritte contro i vaccini e insulti ai medici.

“Si tratta di atti vili e ingiustificabili – spiega – e bene ha fatto Amato a denunciare senza se e senza ma. Gli insulti ai medici, che tanto hanno fatto e stanno facendo, e gli attacchi qualunquisti ai vaccini, che ci hanno permesso di far cadere tutte le restrizioni, sono azioni ingrate, inqualificabili e immotivate”.

A rendere noti i fatti, lo stesso Amato.

“Dall’insorgenza della pandemia – ha commentato il presidente dell’Ordine di Palermo, che è anche componente del Comitato Centrale FNOMCeO- con tutte le sue restrizioni e obblighi di legge, l’ordine ha dimostrato con i fatti di essere sempre pronto al contraddittorio e all’ascolto dei medici contrari alla vaccinazione, tanto da avere creato con loro un gruppo di confronto. Il raid di stanotte è vile e irragionevole, un attacco alla vita democratica e civile della “casa di tutti i medici”, della città e del Paese, che minaccia pericolosamente il valore della salute, della libertà di scelta, ma anche della solidarietà per le persone più fragili”.

 

Ufficio Stampa e Informazione FNOMCeO
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it
21/06/2022

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582

Impostazioni dei Cookie.