Sulle infezioni ospedaliere

Sulle infezioni ospedaliere – Nella interrogazione si rileva che le infezioni ospedaliere sono la complicanza più frequente e grave dell’assistenza sanitaria. Si definiscono così infatti le infezioni insorte durante il ricovero in ospedale, o dopo le dimissioni del paziente, che al momento dell’ingresso non erano manifeste clinicamente, né erano in incubazione. Le infezioni ospedaliere costituiscono una grande sfida ai sistemi di salute pubblica, perché sono un insieme piuttosto eterogeneo di condizioni diverse sotto il profilo microbiologico, fisiologico ed epidemiologico, che hanno un elevato impatto sui costi sanitari e rappresentano indicatori della qualità del servizio offerto ai pazienti ricoverati; le infezioni sono fra le prime 10 cause di denunce di sinistro nel Sistema sanitario nazionale e fra le prime 5 voci di spesa per risarcimenti; per ridurre le infezioni ospedaliere è necessario che le strutture agiscano su più fronti: l’attuazione di misure di prevenzione di controllo delle infezioni attraverso azioni sulle strutture ospedaliere, sui sistemi di ventilazione e sui flussi di acqua, sull’igiene del personale e dell’ambiente; l’individuazione di personale dedicato alla sorveglianza; un protocollo di sorveglianza attiva delle infezioni che si manifestano e un appropriato flusso informativo che permetta l’identificazione e la quantificazione delle infezioni stesse nei diversi presidi; la formazione del personale dedicato al trattamento dei pazienti, soprattutto nelle aree critiche di terapia intensiva e chirurgica, e di quello dedicato alla raccolta e analisi dei dati.  Si chiede di sapere:se il Ministro in indirizzo non consideri urgente avviare una campagna di sensibilizzazione dedicata al personale sanitario, al fine di accrescerne la consapevolezza circa i rischi correlati ad una scarsa attenzione alla sicurezza delle cure, valutando altresì l’opportunità di prevedere una certificazione dei professionisti, che attesti le competenze necessarie ad assumere funzioni di responsabilità nei sistemi di gestione della sicurezza delle cure;se non ritenga utile adoperarsi al fine di consolidare la formazione del personale sulle buone pratiche di prevenzione delle infezioni ospedaliere).

Autore: Marcello Fontana - Ufficio Legislativo FNOMCeO

Documenti allegati:

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582