• Home
  • Articoli slide
  • Superata la soglia dei diecimila contagi, Anelli (FNOMCeO): “Necessarie misure più restrittive, facciamo appello al senso di responsabilità dei cittadini”

Superata la soglia dei diecimila contagi, Anelli (FNOMCeO): “Necessarie misure più restrittive, facciamo appello al senso di responsabilità dei cittadini”

Un appello al Governo perché introduca misure più restrittive, e ai cittadini perché seguano le regole con senso di responsabilità.

A lanciarlo, il Presidente della Federazione degli Ordini dei Medici (FNOMCeO), Filippo Anelli, nel giorno in cui i nuovi contagi superano la soglia dei diecimila, a fronte di più di centocinquantamila tamponi.

“A preoccupare è soprattutto il riempirsi delle terapie intensive, già in sofferenza in alcune Regioni – spiega Anelli -. Per questo dobbiamo essere prudenti, per non contagiare i soggetti più fragili che sono più a rischio di complicanze”.

Che fare, allora?

“In questo momento dobbiamo lavorare, tutti insieme, per evitare un nuovo lockdown totale – auspica Anelli -. Dobbiamo tenere sempre a mente che, come ha ricordato oggi anche Papa Francesco, siamo tutti nella stessa barca e tutti dobbiamo contribuire a tirarci fuori dalla tempesta”.

“Riteniamo che, a questo punto, siano inevitabili misure più restrittive, che salvaguardino però il lavoro e l’istruzione dei nostri cittadini – afferma -. Ci appelliamo quindi al Governo, affinché introduca i provvedimenti necessari a salvaguardare la salute, diritto fondamentale delle persone”.

“Soprattutto, facciamo leva sul senso di responsabilità dei cittadini, perché seguano oggi le poche regole necessarie per evitare, domani, un nuovo lockdown totale – conclude -. Nessuna misura, infatti, da sola è sufficiente a contenere il dilagare dell’epidemia: tutti siamo chiamati a fare la nostra parte, ritrovando quella sintonia di intenti che già una volta ci ha permesso di uscire dall’emergenza. Tutti dobbiamo essere consapevoli che frequentare luoghi troppo affollati e moltiplicare le occasioni di incontro aumenta esponenzialmente la probabilità di infettarsi e di contagiare gli altri”.

Ufficio Stampa e Informazione FNOMCeO
informazione@fnomceo.it
www.fnomceo.it
16/10/2020

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO

© 2019 - FNOMCeO All Rights Reserved. Via Ferdinando di Savoia, 1 00196 ROMA CF: 02340010582